Blog

Linkiller e il caso del Sexy Ricatto

Non tutti hanno confidenza con il concetto di Revenge Porn. O, all’italiana, Sexy Ricatto.
Questo tipo di caso è molto comune, ed è una delle specialità di Linkiller. L’App infatti è in grado di dare un grande aiuto in questo tipo di situazioni, che comunque andrebbero SEMPRE denunciate alla Polizia Postale. Vediamo nella pratica.

Che cos’è il Sexy Ricatto?

Con il termine Sexy Ricatto ci riferiamo ad una sorta di truffa ai danni di qualche ignaro ed ingenuo individuo. Quasi sempre uomini, le vittime “accettano” le avance online di persone attraenti. Il gioco funziona facendo credere alla vittima di essere disponibili, di essere attratti dall’altra persona. Per avviare così una sexy video-chat. Ma durante questo scambio di immagini live, i malintenzionati registrano le immagini della vittima, in atteggiamenti intimi. Da lì scatta il ricatto. Forti delle immagini in loro possesso, avviene il vero e proprio sexy ricatto: o mi dai dei soldi, o diffondo online le tue immagini… decisamente imbarazzante.
Questa forma di Revenge Porn è la più comune, ma non l’unica. Esistono anche vendette fra conoscenti, ad esempio ex-fidanzati. Le immagini intime condivise quando si stava insieme, quando la relazione era forte, possono diventare un’arma per il/la ex rancoros*. Ovviamente avviene lo stesso con i famosi sex-tape (il video intimo fra fidanzati, creato per gioco con o senza il consenso di entrambi), creando problemi del genere anche fra i più giovani. In questo caso di solito non viene estorto denaro, ma viene utilizzato il materiale per gettare fango sull’altra persona.

Cosa Può fare Linkiller e cosa fare in queste situazioni

In caso di Sexy Ricatto, Linkiller può essere la migliore arma a tua disposizione. L’App è infatti in grado di eliminare il video dal Web, in brevissimo tempo. Questo permette, nel caso il video sia già stato pubblicato, di vederlo scomparire il prima possibile. Quindi scaricare l’App ed inviare il link del contenuto incriminato è sicuramente la prima cosa da fare. Questo perché dietro al lavoro di Linkiller ci sono avvocati specializzati ed esperti del web che possono agire in maniera celere ed efficace.
Ma in caso di ricatto non è l’unica cosa da fare. Innanzi tutto consigliamo di NON rispondere ai messaggi che vengono inviati dal ricattatore. Ignorateli, non date corda alla persona. Poi rivolgetevi immediatamente alla Polizia Postale per sporgere denuncia. Ricordiamo che quella del Revenge Porn, anche fra ex-fidanzati, è un reato.
Puntate all’eliminazione del video, perché la rimozione veloce è importantissima per evitare la diffusione capillare del materiale.

Che aspettate? Scaricate Linkiller su App Store o Google Play.

Linkiller

Via S. Vitale, 23 - 40124, Bologna - BO
Tel: 051 236835 - info@linkiller.com
P.IVA 03367541202

LinKiller è un prodotto di Tutela Digitale